Strumenti personali
Fatti riconoscere
Tu sei qui: Home Campi di Attivita' Tecnologie avanzate e strumentazione Radio, microonde e gravitazione sperimentale

Radio, microonde e gravitazione sperimentale

L'attività strumentale a lunghezze d'onda radio coinvolge in Italia due comunità scientifiche parzialmente sovrapposte, e con obiettivi scientifici differenti. La radioastronomia utilizza soprattutto ricevitori coerenti, accoppiati a sistemi di elettronica digitale per l'analisi del segnale convertito, con telescopi da terra che coprono superfici sempre maggiori. Per ampliare maggiormente le baseline dei sistemi interferometrici, sono allo studio future missioni spaziali.

Lo studio della CMB (la radiazione cosmica di fondo: Cosmic Microwawe Background), ovvero la prima luce dell’universo, oggi viene svolto utilizzando ricevitori criogenici sia coerenti (radio) che incoerenti (bolometri) e quantici, per telescopi da terra, da pallone (Boomerang), o dallo spazio (missione Planck). Infine esperimenti nel campo della gravitazione nell’ambito della Radio Science sono effettuati tramite l’utilizzo di sonde interplanetarie, soprattutto utilizzando misure tracking radio di precisione.

Mondi abitabili attorno a stelle morte? Lo dirà Jwst

18/09/2020

Pianeti di seconda generazione in orbita attorno a una nana bianca – il prodotto finale della vita di una stella come il Sole – rappresentano una promettente opportunità per determinare se la vita possa sopravvivere o generarsi in seguito alla morte della loro stella. Simulazioni condotte alla Cornell University stabiliscono la fattibilità di identificare tracce biologiche nelle atmosfere di questi pianeti usando il telescopio spaziale James Webb

Origine vulcanica per le antiche rocce di Venere

18/09/2020

Un team internazionale di ricercatori ha scoperto che le famose tessere di Venere presentano una stratificazione che sembra coerente con un’origine vulcanica. La scoperta potrebbe fornire approfondimenti sulla storia geologica dell’enigmatico pianeta. Tutti i dettagli su Geology

Giove ed Europa in un ritratto mitico

18/09/2020

Il telescopio spaziale Hubble ha immortalato una scena che rievoca il mito narrato da Ovidio nelle Metamorfosi: Giove e la sua luna Europa. La visione nitida di Hubble fornisce ai ricercatori un bollettino meteorologico aggiornato sull’atmosfera turbolenta del pianeta