Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao

Aridi e secchi come non ti aspetti

25/07/2014

Crediti: Haven Giguere, Nikku MadhusudhanUn gruppo di ricercatori ha utilizzato il telescopio spaziale Hubble per analizzare le atmosfere di tre gioviani caldi, esopianeti dalla massa simile a Giove ma che orbitano molto vicino alla loro stella madre. Il tasso vapore acqueo è molto più basso rispetto a quanto teorizzato nei modelli. Il commento di Isabella Pagano, dell'Osservatorio Astrofisico INAF di Catania

Uno ‘scrub’ spaziale per Mercurio

25/07/2014

Mercurio ripreso dalla sonda Messenger. Crediti: NASANon sono stati solo gli impatti dei meteoriti a modellare l'aspetto esteriore di Mercurio, ma anche l'attività del Sole. I suoi effetti su tempi di miliardi di anni possono essere soprendentemente rilevanti, come mettono in evidenza i risultati di uno studio realizzato da ricercatori dell'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali dell'INAF

Come ti mappo (bene) la massa dell’ammasso

25/07/2014

hubbleGrazie al telescopio spaziale Hubble e al fenomeno cosmico noto come lente gravitazionale forte, un team di astronomi, nell'ambito del programma osservativo di Hubble Frontier Fields, ha ottenuto la mappa della distribuzione di massa all'interno di MCS J0416.1-2403, un massiccio ammasso di galassie ben 160,000 miliardi di volte la massa del sole