Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao

Aurore in primo piano per Hubble

30/06/2016

This image combines an image taken with Hubble Space Telescope in the optical (taken in spring 2014) and observations of its auroras in the ultraviolet, taken in 2016.

Credit:
NASA, ESAHubble osserva e misura le aurore gioviane aspettando l'imminente arrivo della sonda che si dedicherà anche alle proprietà del vento solare stesso, oltre che a regalarci meravigliose nuove fotografie di questi fenomeni atmosferici. Il commento di Alessandro Mura, ricercatore dell’INAF-IAPS di Roma e Deputy Principal Investigator dello strumento JIRAM a bordo di Juno

Le stelle si vedono meglio dalla tomba?

30/06/2016

Fig_02_webPresentata al meeting annuale della RAS l’idea per cui le tombe a corridoio di un sito megalitico risalente a 6 mila anni non fossero solo orientate astronomicamente ma costituissero una sorta di “telescopio senza lenti", potenziando le capacità osservative. Con il commento di Adriano Gaspani, archeo-astronomo INAF

Acqua liquida nel passato di Cerere

29/06/2016

Vista prospettica del cratere Occator su Cerere con sovrapposti i dati acquisiti dallo spettrometro VIR. In rosso le zone con maggiore abbondanza di carbonati, in grigio quelle con minori concentrazioni. Crediti: INAF/ASI/NASA/DLR/MPS. Immagini realizzate da A.Frigeri-IAPS-INAFGrazie ai dati raccolti dallo spettrometro VIR a bordo della sonda Dawn della NASA, un gruppo di ricercatori a guida INAF ha individuato nel cratere Occator di Cerere alte concentrazioni di carbonati. La scoperta suggerisce la presenza di acqua liquida sotto la superficie del pianeta nano in epoche geologiche recenti