Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Notizie Inaf Sede Centrale

Notizie Inaf Sede Centrale

Filippo Zerbi è il nuovo Direttore Scientifico dell'INAF
Nella seduta del 21 marzo 2016 il Consiglio di Amministrazione dell’Ente ha nominato il dottor Filippo Maria Zerbi Direttore Scientifico dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. Il messaggio di benvenuto del presidente e del CdA dell'INAF
Programma AstroFIt2: graduatoria del 1° bando
La graduatoria del 1° bando del Programma AstroFIt2, che conferisce 9 Assegni di ricerca di 36 mesi, nelle strutture INAF sul territorio nazionale, è online.
SIGRAV 2016 XXII Conference
SIGRAV 2016 XXII Conference - A Century of General Relativity, first circular and call for papers
SAIT LX 2016 - secondo annuncio
Il LX Convegno della Società Astronomica Italiana, organizzato dai due istituti INAF di Roma, l’Osservatorio Astronomico e l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, con la partecipazione dell’Agenzia Spaziale Italiana, si terrà a Roma presso la sede centrale del CNR dal 2 al 6 Maggio 2016
Un messaggio dal Comitato Unico di Garanzia
Nella Giornata Internazionale della Donna un saluto dal CUG
Nominata la Commissione per la selezione del Direttore Scientifico dell'INAF
Il Presidente ha firmato il decreto di nomina della Commissione di cui all'art. 15, comma 3, del Disciplinare di organizzazione e funzionamento
SKA: a Trieste il workshop su TANGO LMC
Il meeting si svolgerà dal 16 al 18 febbraio presso l’INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste, che fa parte di uno dei consorzi internazionali al lavoro sulla “pre-costruzione” di SKA
Francesco Palla, 1954 - 2016
Nella notte tra martedì e mercoledì scorsi è improvvisamente venuto a mancare a Rolle in Svizzera, dove si trovava per partecipare al Council della European Astronomical Society, il professor Francesco Palla
Nominato il nuovo Consiglio Scientifico dell'INAF
Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 13 gennaio scorso, ha deliberato in merito alla nomina dei nuovi componenti del CS
Premio Pietro Tacchini XI edizione - 2016
Pubblicato il bando per due premi di 3000 euro ciascuno, rispettivamente per l'area scientifica generale (astrofisica teorica, osservativa, interpretativa) e per l'area tecnologica, da assegnare alle migliori tesi del XXVIII ciclo di dottorato svolte da giovani astronomi. Termine per l'invio delle candidature: 15 marzo 2016
Il verbale delle elezioni per le Macroaree
Si sono concluse le operazioni di voto per i membri dei Comitati di Macroarea. Forte la partecipazione che ha fatto registrare il 75% di partecipazione media al voto degli aventi diritto. Sopra l'80% per la Macroarea I
Procedure di selezione Direttori INAF OA Teramo e OA Catania
Sono aperte le procedure di selezione per la nomina dei Direttori dell'Osservatorio Astronomico di Teramo e dell'Osservatorio Astrofisico di Catania dell'INAF. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 30 dicembre 2015.
Elezioni Comitati Macroaree
Come previsto dall'articolo 21, comma 6, dello Statuto dell'INAF, con Decreto del Presidente 7/15, sono indette le elezioni per i Comitati di Macroarea.
Il Consiglio di Amministrazione del 4 novembre 2015
Breve resoconto della seduta
Decreto di indizione delle elezioni di due membri del CdA
Decreto indizione delle elezioni di due membri del Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 6, comma 5, dello Statuto dell’INAF.
Esito Consultazione informale del Mercato per CTA
L’INAF-Istituto Nazionale di Astrofisica intende con il presente Avviso verificare la presenza nel mercato di riferimento di operatori economici interessati a partecipare, singolarmente od in forma associata, ad una possibile procedura di gara a rilevanza comunitaria per la fornitura, nell’ambito del progetto internazionale Cherenkov Telescope Array a cui il predetto Istituto partecipa, di n. 9 (nove) unità di Telescopi Cherenkov Modello SST - ASTRI – 2M, le cui specifiche tecniche sono riportate nella relazione illustrativa allegata (All. n. 1).
L'improvvisa scomparsa di Paolo Sabatini
Paolo Sabatini, ingegnere e Program Manager della Compagnia Generale dello Spazio (CGS), già Carlo Gavazzi Space di Milano, è tragicamente scomparso nel fiore degli anni martedì 21 luglio per un malore improvviso.
Addio Silvia Farano
Scomparsa prematuramente la collega dell'Osservatorio Astrofisico di Torino, il messaggio di cordoglio del personale INAF
Nominata la Commissione di selezione candidati Direzione ORA
Con un decreto del Presidente è stata nominata la commissione che dovrà selezionare, tra le molte candidature, italiane ed estere, pervenute, tre nominativi da sottoporre al vaglio del Presidente e del CdA. Il termine per tale selezione è fissato al 30 giugno.
Il Consiglio di Amministrazione del 16/17 aprile 2015
Sintetico resoconto della seduta

Quando Mercurio si traveste da cometa

09/07/2020

Mercurio si mette la coda per attirare l’attenzione della Nasa, che pubblica lo scatto di Andrea Alessandrini come Astronomy Picture of the Day di ieri, mercoledì 8 luglio. La coda, lunga oltre 2,5 milioni di chilometri, è dovuta alla presenza di atomi di sodio nell’atmosfera del pianeta, che vengono liberati ed eccitati dalla radiazione solare

Magic conferma Einstein

09/07/2020

I telescopi Magic hanno rivelato per la prima volta un lampo di raggi gamma ad altissime energie e con un’intensità mai osservata prima da questo tipo di oggetti cosmici. L’elevato flusso di radiazione, osservata fino alle energie più alte, ha permesso agli scienziati della collaborazione di verificare la costanza della velocità della luce nel vuoto a diverse energie, fornendo una nuova conferma della teoria della relatività generale di Einstein. I risultati sono pubblicati su Physical Review Letters

Cometa Neowise, 5 km di storia del Sistema solare

09/07/2020

Il suo passaggio sta entusiasmando gli amanti del cielo, e nei prossimi giorni diventerà visibile in orario serale, rendendosi accessibile anche ai meno coraggiosi. Raggiungerà anche la minima distanza dalla Terra, circa cento milioni di km, offrendo agli astronomi la possibilità di studiarne la composizione da vicino