Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi

Sedi

Sede Centrale INAF
Osservatorio di Torino
Osservatorio astrofisico di Torino
Osservatorio di Brera
Osservatorio astronomico di Brera (Milano)
IASF Milano
Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica cosmica di Milano
Osservatorio di Padova
Osservatorio astronomico di Padova
Osservatorio di Trieste
Osservatorio astronomico di Trieste
OAS Bologna
Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello spazio di Bologna
IRA Bologna
Istituto di Radioastronomia
OAS Bologna
Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello spazio di Bologna
Osservatorio di Arcetri (FI)
Osservatorio astrofisico di Arcetri (Firenze)
Osservatorio d'Abruzzo
Osservatorio astronomico d'Abruzzo
Osservatorio di Roma
Osservatorio astronomico di Roma
IAPS Roma
Osservatorio di Capodimonte (NA)
Osservatorio astronomico di Capodimonte (Napoli)
Osservatorio di Cagliari
Osservatorio astronomico di Cagliari
Osservatorio di Palermo
Osservatorio astronomico di Palermo
IASF Palermo
Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica cosmica di Palermo
Osservatorio di Catania
Osservatorio astrofisico di Catania
Telescopio Nazionale Galileo (La Palma, Isole Canarie)
Telescopio Nazionale Galileo (La Palma, Isole Canarie)

Così si può stimare l’ossigeno prodotto dalle stelle

24/05/2022

Un gruppo di ricercatori della University of Connecticut (Usa) ha messo in piedi un metodo sperimentale nuovo per cercare di comprendere la reazione di conversione di carbonio in ossigeno durante l’evoluzione stellare, una reazione chiave per comprendere come evolvono le stelle massicce che esploderanno in supernove

In ricordo di Nanni

24/05/2022

Cinque anni fa – il 24 maggio 2017 – ci lasciava Giovanni Bignami, grande astrofisico e grande maestro. Lo ricorda Patrizia Caraveo in un articolo pubblicato nel numero di maggio della rivista Cosmo. Con l’autorizzazione dell’autrice e della rivista stessa, che ringraziamo, ne riproponiamo oggi un ampio estratto su Media Inaf

Nel “mondo a specchio” la tensione su H0 si allenta

23/05/2022

Una nuova intuizione su alcune proprietà cosmologiche dell'universo ha ispirato una soluzione in grado di spiegare la controversia fra previsioni teoriche e misurazioni osservative della costante di Hubble, il valore dell'espansione attuale dell'universo. I risultati su Physical Review Letters